Punture di Insetto: api, calabroni, zanzare, pulci, vespe e tafani

"Con le giornate all'aperto aumenta la possibilità di essere punti da api, vespe, calabroni, tafani"


La puntura di questi insetti, per i bambini, gli anziani, ed i soggetti che soffrono di allergie, può rappresentare un vero rischio. Ad esempio, una persona allergica al veleno dei calabroni, se punta dall'insetto, può andare incontro ad una reazione anafilattica che può mettere in pericolo la vita.


Per evitare le punture di insetto, quando si è all'aperto è meglio non utilizzare profumi, porre attenzione nel mettere le mani in contenitori di frutta specie se molto matura e non tenere in mano cibi molto zuccherini che richiamano gli insetti, indossare maniche e pantaloni lunghi.



Se un insetto ci ha punto:

- mettere del ghiaccio sulla puntura per ridurre il gonfiore;

- togliere con delicatezza, senza spremere, il pungiglione se ancora presente nella pelle e disinfettare in caso di api, vespe e calabroni;

- utilizzare una pomata antibiotica-cortisonica per le punture di tafani che possono infettarsi;

- in caso di shock anafilattico chiamare il 118

Associazione "Farma e Benessere"
Comments