Test Genetici: Conoscere noi stessi ed il nostro Futuro

pubblicato 21 feb 2015, 06:40 da Marco Barone   [ aggiornato in data 25 feb 2015, 03:54 ]

"I Genotest o test di predisposizione (suscettibilità) genetica sono test genetici finalizzati ad individuare i caratteri genetici  che, pur non presentando mutazioni che causano patologia, presentano caratteristiche capaci di comportare un’aumentata probabilità di sviluppare un disturbo in seguito ad interazione con fattori ambientali predisponenti"

I Genotest sono di vario tipo ed in particolare riguardano:

  • L’Alimentazione: NUTRIGENOMICA  infatti il metabolismo dipende per la maggior parte dai propri geni. Ciò significa che ogni individuo metabolizza gli stessi cibi in modo diverso. Il modo in cui l’organismo metabolizza gli acidi grassi, i carboidrati, le vitamine e i minerali dipende soprattutto dal proprio corredo genetico. Tenendo conto dell’analisi del proprio DNA si troveranno le risposte in merito al proprio fabbisogno nutrizionale specifico, alle caratteristiche personali e alla predisposizione a sovrappeso/obesità, intolleranza glucidica, ipercolesterolemia.

  • Lo Sport: SPORTGENOMICA. Questa categoria di genotest è specifica per sportivi professionisti, amatori e per soggetti che fanno sport. La durata e l’intensità del gesto sportivo infatti dipende da tanti fattori come: numero dei partecipanti, attrezzi utilizzati, grandezza del campo da gioco, regole e tipologia di competizione. Nel Genotest Sport vengono analizzate diverse caratteristiche suddivise in: Struttura corporea,prevenzione, infiammazione e stress ossidativo, caratteristiche metaboliche ed alimentari, risposta all'allenamento. Il risultato del test aiuta a prevenire Infortuni, massimizzare gli effetti della prestazione, migliorare la programmazione e pianificazione di allenamenti e gare, conoscere meglio se stessi e capire come convivere al meglio con le proprie caratteristiche, creare un piano nutrizionale personalizzato, allungare la “vita” sportiva.

  • La  prevenzione dell’ Alzheimer: Esiste una letteratura scientifica molto ampia che evidenzia il link tra livelli elevati di glicemia e rischio di insorgenza della malattia di Alzheimer.

In soggetti con Ipercolesterolemia familiare, soggetti con ipertensione arteriosa e segni di aterosclerosi, soggetti con elevati livelli di omocisteina e fibrinogeno e altri marcatori di inflammazione è consigliabile eseguire questo test.


Questo Genotest aiuta a conoscere gli alimenti maggiormente tollerati dal tuo corpo e che ti fanno rimanere in forma; creare una terapia nutrizionale mirata al raggiungimento di uno stato di salute ottimale; il genotest ti suggerisce inoltre un percorso diagnostico personalizzato sulla base delle patologie a cui risulti maggiormente predisposto e suggerisce una maggiore attenzione ai sintomi così da poter diagnosticare tempestivamente patologie come l’Alzheimer.
  • Farmacogenomica: nel prossimo futuro, saranno disponibili genotest in grado di valutare come ogni singolo individuo metabolizza alcuni farmaci così da poter personalizzare anche la terapia farmacologica nella speranza di ridurre gli effetti collaterali ed aumentare l’efficacia della terapia stessa.

Dott.ssa Anna Chiara RagoneBiologa nutrizionista

Per informazioni e contatti 

 347 9217015 

www.annachiararagone.it 

Comments