Psicoterapia: Parlare di Sesso con i Vostri Figli a cura del Dott. Andrea De Simone

pubblicato 29 gen 2015, 07:27 da Marco Barone   [ aggiornato in data 29 gen 2015, 07:41 ]



"Parlare di sessualità con i bambini e cercare di spiegare loro questo argomento non è mai stato semplice,  infatti,  il sesso resta uno dei grandi tabù che resistono in famiglia"





Tuttavia, facilitare una sana consapevolezza del corpo e della sessualità, spiegando che il sesso è una naturale espressione dell’amore tra le persone è fondamentale proprio per evitare che, con il tempo, l’argomento diventi tabù

In questo modo aiutiamo i bambini a considerare il sesso senza morbosità nè inquietudine. 



Il primo passo è affrontare l'argomento con il vostro partner in modo di essere in sintonia sulle parole da usare. Questo è un aspetto dell'essere genitori, che una coppia dovrebbe affrontare anche prima di avere figli. 




Nell'affrontare l’argomento con i vostri figli tenete presenti questi  punti di riferimento:

  • affrontate l'argomento con serenità e calma
  • anche se vi imbarazza cercate di non evitare il discorso, magari riprendete l'argomento quando siete tranquilli
  • sottolineate l'aspetto naturale e positivo della sessualità, evitate sempre di riferirvi al sesso come a qualcosa di sporco o peccaminoso
  • utilizzate dei simboli o degli esempi per spiegare meglio a seconda dell'età
  • sottolineate l'aspetto di amore e di rispetto reciproco che accompagna la sessualità buona

Partendo dalle basi, ovvero le differenze anatomiche tra uomo e donna, l'ovulo e lo spermatozoo, come nasce un bambino, potrete approfondire nel tempo (a seconda dell’età) gli aspetti più delicati, ovvero la sessualità vera e propria, le precauzioni, i rischi. 

Iniziare a spiegare il sesso ai vostri bambini fin da piccoli significa educarli all'intimità, all'amore, al rispetto del proprio corpo e di quello altrui, inoltre vi permetterà di poterli istruire sui pericoli che possono correre e di prepararli a difendersi.


Dott. Andrea De Simone 

 www.online-psicologo.it 

Comments